Accedi con il tuo ID GRAPHISOFT

I campi in grassetto sono obbligatori.

E-mail
Password

Password dimenticata?

Lezione gratuita su ARCHICAD 20 dedicata agli studenti

Lezione gratuita su ARCHICAD 20 dedicata agli studenti

Concorso ARCHICAD a Fumetti

Di che si tratta?

È un webinar su una decina di argomenti specifici che riteniamo necessari per destreggiarsi con ARCHICAD e che possono servire anche per vincere un iPad, a veder pubblicati i vostri lavori sulla nostra Gallery Studenti, in generale ad imparare ad usare ARCHICAD divertendosi.

In pratica, cercheremo di fornire nozioni, esempi pratici e dritte per prendere dimestichezza con quelli che sono i requisiti tecnici del nostro concorso ARCHICAD a Fumetti

La lezione dell’arch. Gerardo Maguolo si è tenuta online giovedì 12 gennaio 2017 dalle 14:30 alle 15:30 con un ottimo successo di partecipanti.

Eccola a disposizione di tutti. Di seguito le risposte ad alcuni quesiti posti durante il webinar. Continueremo ad aggiungere quelle poste in seguito.

Lezione ARCHICAD a Fumetti


Se salvo una vista con una scala più grande, ad esempio 1/20 o 1/10, si aggiorna anche il grado di dettaglio del disegno? ARCHICAD definisce da solo il grado dei dettagli in base alla scala impostata?

Volendo, sì. Magari non tra 1:20 e 1:10. Proviamo a scoprirlo.
Andiamo nei Settaggi dello strumento Porta e apriamo il menu a tendina Livello Dettaglio 2D.
RispostaA01
Troviamo già delle indicazioni interessanti:

Vale per tutti gli strumenti? No, principalmente Porte, Finestre, Oggetti, Scale. E chi l’ha detto? Vado sul menu Aiuto/Aiuto ARCHICAD e cerco una parolina magica che ho appena imparato: “sensibile alla scala” e vedo che la lista degli argomenti riguarda solo alcuni Strumenti.
RispostaA02

Inoltre il gioco non funziona modificando i Settaggi di una Vista già posizionata su un Layout, infatti in quel caso si parla di Settaggi Disegno.

E gli altri elementi? È come se per tutti gli altri Strumenti fosse implicitamente attiva l’opzione “per OVM”, ossia comandano le Opzioni Vista e Modello ed eventualmente le opzioni di Sovrascrittura Grafica. Le troviamo entrambe sul menu Documento e più agevolmente sulla barra Opzioni Veloci (quella a fondo schermo).
RispostaA04
Queste non sono direttamente collegate al valore di scala, ad esempio potrei mettere scala “1:50”, Opzioni Vista e Modello “01 Sito”, Sovrascrittura Grafica “Pianta del Sito” e non otterrei una rappresentazione utile alla scala selezionata, ma i nomi stessi delle combinazioni impostate sono certamente d’aiuto per la scelta. Ovviamente possiamo aggiungere tutte le combinazioni personali che vogliamo.

E gli strumenti che non sono elementi costruttivi, come ad esempio Testi,o Etichette? Non si scalano. Se si prova a cambiare scala ad un disegno con dei testi, di primo acchito sembra che i testi abbiano cambiato dimensione e posizione, in realtà è successo il contrario: loro sono rimasti dov’erano e tutto il resto ha cambiato scala. In questi casi si potrebbe ad esempio creare dei lucidi per i testi corrispondenti alle diverse scale (testi 1:50, testi 1:200, ecc.), anche perché si suppone che a scale diverse si forniscano anche indicazioni diverse.



Non ho capito, o forse mi sono perso, l’argomento Profilo Personale: bisogna per forza fare una porta particolare?

Per questioni di tempo non siamo riusciti a trattare tutti gli argomenti in modo approfondito durante la lezione.
Il Pannello Porta particolare è solo un esempio di come si può arrivare a definire un Preferito, in questo caso una Porta. Sarebbe comunque sufficiente agire sui settaggi di una porta esistente per arrivare conformarla come si desidera e poi salvare questa configurazione tra i Preferiti.

Passiamo invece all'argomento Profili Complessi che è stato solo accennato durante la lezione.
In generale il Profilo Complesso rappresenta una sezione che poi sarà associata agli strumenti Muro, Trave, Pilastro; nel caso di Muro e Trave disegneremo la sezione verticale, nel caso del pilastro si tratterà della sezione orizzontale.
Per gestire i Profili Complessi, si può aprire il Gestore Profilo dal Menu Opzioni.
RispostaA01
Nel Gestore Profilo possiamo scegliere tra i profili esistenti, duplicarne uno per poi modificarlo, o scegliere Personale e definirne uno nuovo al quale poi daremo un nome.
Nel caso in esempio abbiamo definito un Profilo da usarsi con lo strumento Muro. Il Profilo Complesso è costituito da 2 retini che hanno materiali diversi. Quello superiore è un semplice quadrilatero e quello sotto è più elaborato.
RispostaA01
Le linee nere tratteggiate si attivano con Aggiusta Verticale e Orizzontale e sono state posizionate in modo che la modifica di altezza e spessore del muro (finestra Settaggi Muro) non vada a modificare le parti curve, che manterranno sempre le stesse curvature. In particolare, se modifichiamo l’altezza si allungherà verso l’alto solo la parte azzurra dell’elemento.
Le linee rosse invece servono come riferimento per le aperture (trattandosi di Muro dovrà poter accogliere porte e finestre) e sono state posizionate in modo che gli infissi non interessino le parti curve del Profilo. Infine, date le spanciature e la molta fantasia, lo abbiamo chiamato ciccio.

Tornando all'immagine precedente, dal menu Opzioni/Profili Complessi, si può accedere alla finestra di dialogo Importa Profilati Acciaio Standard. Questa consente di importare come Profili Complessi diverse geometrie standard da usarsi con lo strumento Trave.



Il cartiglio personalizzato, oltre a qualche testo automatico, deve contenere qualche informazione particolare, ad esempio il logo di ARCHICAD o qualche dicitura specifica?

No, non ci sono richieste specifiche. Alcuni dati, come Progettista, Scuola, Titolo del Progetto, sono ovvi e si possono aggiungere i loghi preferiti.
Tuttavia può essere utile inserire una breve dicitura sugli utilizzi consentiti, come quella che abbiamo messo a disposizione per la pubblicazione nella nostra Gallery Studenti. Download Form per la Pubblicazione


Altre Domande?